Scilla "marina grande"

Famosa in tutto il mondo per le vicende di Ulisse nei versi Omerici, echeggianti anche in un poema di Virgilio, Scilla, nella provincia di  Reggio Calabria, è un paese che si distingue per la posizione geografica, la storia e la cultura marinara. Perla della Costa Viola, chiamata così per la particolare colorazione delle acque marine che assumono in trasparenza il colore violaceo per la profondità del fondale di ricca vegetazione e fauna marina, Scilla estende il proprio territorio fino alle pendici aspromontane, da cui deriva diverse tradizioni di artigianato, coltivazioni e gastronomia.

Con i suoi 5000 abitanti, si arricchisce di migliaia di visitatori durante l'estate, rappresentando il primato nella provincia reggina per numero di turisti attratti dalle possibilità balneari del centro e della caratteristica pesca del pesce spada, che sin dalla tarda primavera viene effettuata nello Stretto con le passerelle, imbarcazioni eredi degli antichi luntri, che solcavano le acque per la cattura dei pesci spada con vedetta e arpione, metodo di pesca che risa le ai Fenici.

Il paese è costituito da tre quartieri storici: Chianalea, con l'antica struttura delle case dei pescatori disposte a gradinata sul mare; Marina Grande, che nel rione Spirito Santo ospita la Chiesetta barocca che conserva.